Motorcity di Vigasio: caso grave di consumo del territorio

jpeg

Il Motorcity di Vigasio (provincia di Verona) è solo l’ultima delle vergogne venete in materia di consumo del territorio. Un parco che, se realizzato, si «mangerà» 12 milioni di metri quadrati, per fortuna, per il momento solo sulla carta. Tutto questo in un’area a vocazione agricola che ospita sul suo territorio importanti risorgive. Abbiamo denunciato la situazione in Parlamento. (Giugno 2013)

Qui l’interrogazione completa

Autostrada A31: sospendere i rinnovi alla Serenissima?

AUTOSTRADA A31 VALDASTICO SUD Viadotto Torri di Quartesolo_sb

L’Autostrada Serenissima (che gestisce anche l’A4 nel tratto Brescia – Padova) finisce spesso al centro di giochi politici. Questa volta il problema riguarda il tracciato dell’A31 nord, che da Vicenza dovrebbe portare fino a Trento. Il progetto dovrebbe concludersi nel 2025 (tempo che sembra insufficiente), ma sulla pianificazione del tutto emergono grossi dubbi, a cominciare dal tracciato, mai concordato con la provincia autonoma di Trento. Ma non sono noti nemmeno i volumi di traffico previsti: il rischio è quello di approvare un’infrastruttura senza futuro. (Maggio 2013)

Qui l’interrogazione completa

Centrali biogas: attenzione al rischio per la salute

centrale_biogas-586x389

In Veneto gli impianti a biogas, negli ultimi anni, sono letteralmente spuntati come funghi. Questo anche agli aiuti che la Regione Veneto ha deciso di erogare, allo scopo di sostenere le aziende agricole e zootecniche in un periodo di difficoltà del settore.

Ma forse non sono state presi in debita considerazione i rischi per l’ambiente e per la salute.

Leggi tutto “Centrali biogas: attenzione al rischio per la salute”

Alluvione Veneto, quali misure di prevenzione?

4_2010_11_01_alluvione Soave Monteforte 011

Dopo la devastante alluvione del 2010,  a marzo 2013 l’acqua è tornata a minacciare l’Est Veronese, in particolare i comuni tra Monteforte d’Alpone e San Bonifacio, causando danni enormi alla popolazione, agli agricoltori e all’imprese del territorio. L’ennesimo disastro che chiama a un’azione condivisa per una vera salvaguardia del territorio. Ho portato all’attenzione dei ministri competenti la situazione, con una richiesta: escludere dal patto di stabilità le spese che i Comuni interessati devono affrontare per opere di prevenzione ambientale. (Luglio 2013)

Qui l’interrogazione completa

Mozziconi di sigarette: raccogliamo e tuteliamo l’ambiente!

mozziconiSecondo i dati del 2012 dell’Istituto superiore di sanità (ISS), ogni giorno in Italia si fumano 140 milioni di sigarette, pari a 51 miliardi di sigarette all’anno.

La maggior parte dei mozziconi sono abbandonati per strada, una minima parte nella spazzatura: con essi nel 2010 sono stati dispersi nell’ambiente 324 tonnellate di nicotina, e molte altre sostanze tossiche e metalli pesanti, come ad esempio Leggi tutto “Mozziconi di sigarette: raccogliamo e tuteliamo l’ambiente!”