Con il taglio degli stipendi i politici dimostrino solidarietà all’Italia

L’emergenza sanitaria causata dal coronavirus sta imponendo enormi sacrifici a tutti. In un momento in cui il nostro Paese è alle prese con una crisi che ha pochi precedenti nella storia, la politica ha il dovere di dimostrare che è al fianco dei cittadini.

Per questo il taglio degli stipendi dei parlamentari proposto dal nostro capo politico, Vito Crimi, è sicuramente una misura doverosa da mettere in campo. Una proposta che metterebbe sul piatto degli aiuti concreti una cifra di circa 60 milioni di euro all’anno.

Quella del taglio degli stipendi è per noi del Movimento 5 Stelle una ragion d’essere. Ora però è il momento che tutti i parlamentari facciano la loro parte. Come rappresentanti delle istituzioni abbiamo il compito, adesso più che mai, di dare segnali forti di sostegno e vicinanza ai cittadini che sono in difficoltà.

L’attuazione di questa proposta contribuirebbe enormemente a quanto già sta facendo il Movimento 5 Stelle con lo sviluppo di altri importanti progetti.

Con l’estensione del taglio degli stipendi a tutto l’arco parlamentare possiamo dimostrare che anche i politici, senza distinzioni, sono solidali con il nostro popolo con l’Italia intera. Facciamolo, senza perdere altro tempo e senza polemiche, dimostriamo di essere uniti in questo momento così difficile.

Archivi

Ti piace questo articolo?

Condividi su facebook
Condividilo su Facebook
Condividi su twitter
Condividilo su Twitter

Lascia un commento