Documenti negati a Conselve (Padova) Quando la burocrazia rema contro la trasparenza

 unnamed

Episodi sospetti in un comune del Padovano, che si intrecciano con la gestione delle partecipate che si occupano di servizi ambientali, fino all’uso di auto di servizio per questioni personali. Nonostante i consiglieri di minoranza (del MoVimento 5 Stelle) abbiano richiesto in più occasioni della documentazione per chiarire il tutto (consegnarla è obbligo di legge) gli uffici hanno sempre nicchiato, adducendo scuse su scuse. Insieme ad alcuni colleghi ho fatto presente il caso in Parlamento

Qui l’interrogazione completa

Lascia un commento