MARCIA PER LA SALUTE CONTRO LA RIAPERTURA DELLA DISCARICA A PESCANTINA

IMG_2015-11-16 09:35:50

Sabato ci siamo trovati per ribadire la nostra contrarietà ad un progetto di bonifica che è tutto tranne che una bonifica, ma la realizzazione di una nuova discarica, destinata ad ospitare migliaia di metri cubi di rifiuti e a restare aperta per trent’anni.

Il progetto depositato in Regione e che l’amministrazione comunale sta portando avanti è molto dubbio sotto il profilo scientifico:

1) non si sa quale sarà l’ammontare dei rifiuti conferiti. Nel piano economico di parla di 200mila metro cubi annui, nel documento progettuale di 120mila: una differenza non da poco.

2) controversa anche la pratica dell’air sparging, che secondo i progettisti dovrebbe essere usata per la bonifica, ma che dagli studi effettuati all’estero è adatta solo ai rifiuti gassosi e non al ferro e al manganese presenti a Ca’ Filissine.

Molte incertezze, dunque, ma una sicurezza: IL PROGETTO È DANNOSO PER LA SALUTE DEI CITTADINI. Si tratta di una discarica che prevede, solo per i rifiuti, un via vai di 45 (ma che saranno molti più) camion al giorno, senza contare il trasporto del percolato!

Archivi

Ti piace questo articolo?

Condividi su facebook
Condividilo su Facebook
Condividi su twitter
Condividilo su Twitter

Lascia un commento