Ode alla coerente opposizione del Pd che protesta per la fine dei privilegi e il ritorno dei diritti

Il Partito Democratico, in questi giorni, ha dato spettacolo prima al Senato e poi alla Camera dei Deputati. Hanno sbraitato come ossessi, si sono fiondati sui banchi del governo, hanno insultato dai microfoni dell’aula. Bene, bravi, bis! Continuate così! Il MoVimento 5 Stelle ha fatto opposizione durissima negli scorsi anni e il Pd ha tutto il diritto di copiarci ora che non sono più al governo. La loro opposizione è coerente con quanto hanno fatto al governo e quindi meritano tutto il rispetto. Quando governavano hanno approvato la legge Fornero che ha massacrato i pensionati e non l’hanno mai modificata, non hanno mai toccato i privilegi dei pensionati d’oro, hanno sempre favorito banchieri e lobbisti del gioco d’azzardo a scapito degli italiani comuni, non hanno mosso mai un dito per migliorare la vita degli italiani che si trovano in condizioni di povertà assoluta, hanno sempre elargito finanziamenti pubblici milionari ai giornali.

E’ quindi giusto e coerente con la loro storia che si scaglino in maniera dura contro un governo che supera la legge Fornero e restituisce dignità ai pensionati, che taglia le pensioni d’oro e aumenta le minime, che alza le tasse alle banche e ai lobbisti dell’azzardo e le abbassa alle piccole partite Iva, che istituisce il Reddito di Cittadinanza, che elimina i finanziamenti pubblici ai giornali. Devono continuare così! Devono continuare a fare opposizione durissima a un governo che rappresenta il popolo, che fa quanto richiesto dai cittadini e mantiene le promesse elettorali. Non vogliamo sconti! Tutti i privilegiati che perderanno il loro status elitario devono sapere bene che le opposizioni che li rappresentano sono lì a combattere per loro affinchè i loro privilegi siano tutelati.

Noi siamo ben consci che una parte di Paese, quello che ha sempre campato e alla stragrande sulle spalle degli altri, non ne vuole sapere di cambiare.
Ma il cambiamento è proprio quello che chiede la maggioranza degli italiani affinchè la qualità della vita migliori per tutti. Che finisca l’era dei privilegi e inizi quella dei diritti. Ed è quello che stiamo facendo. Per tutti gli italiani che lavorano e che vogliono lavorare.

Il Pd e tutte le opposizioni continuino a difendere i privilegiati e anche a scendere in piazza per protestare contro la fine della Fornero, l’aumento delle pensioni minime, il reddito di cittadinanza e le tasse all’azzardo. E’ tutto legittimo quello che hanno fatto in Aula e che continuino a farlo per il “nobile” intento di difendere i privilegiati.

Presto la manovra del popolo sarà approvata. Se il Pd vuole portate in piazza a protestare tutti quelli che hanno perso i loro privilegi, noi porteremo in piazza tutti quelli che finalmente vedono riconosciuti i propri diritti. C’è un’Italia che ha scelto di cambiare ed è ora che faccia sentire la sua voce.

Lascia un commento