PERCHÉ MARGHERITA TAUFER È STATA CACCIATA DALLA PROCURA DI VERONA?

alfano_tosi

PERCHÉ MARGHERITA TAUFER È STATA CACCIATA DALLA PROCURA DI VERONA? Oggi abbiamo depositato in parlamento un’interrogazione sul caso. ALFANO RISPONDI!
 
CI CHIEDIAMO PERCHÉ una poliziotta che aveva contribuito in maniera determinante alle indagini sull’ex vicesindaco di Verona Vito Giacino (Forza Italia) ai tempi della giunta di Flavio Tosi (quello che oggi tenta di candidarsi a sindaco di Roma), prima arrestato poi condannato per tangenti nell’edilizia, sia stata spedita a passar carte alla Polizia di Frontiera Aerea.
 
CI CHIEDIAMO PERCHÉ una poliziotta che ha avuto il coraggio di portare alla sbarra i suoi stessi colleghi, accusati di aver ridotto in fin di vita nel 2005 a Verona il tifoso del Brescia Paolo Scaroni, sia stata rimossa dal suo incarico.
 
CHIEDIAMO PERCHÉ una poliziotta alla quale si riconosce di aver condotto negli ultimi dodici anni le più importanti indagini sulla corruzione a Verona, non è più oggi responsabile della Polizia Giudiziaria in forza alla Procura.
 
A queste domande il Ministro Alfano dovrà fornire una risposta. 
Fortunatamente altri, in questa torbida vicenda, hanno già dato segnali importanti.
 
Come i sostituti procuratori, ad esempio, insorti contro la decisione del procuratore capo di Verona, Mario Giulio Schinaia, di sollevare la poliziotta dal suo incarico: «Andrà a rendere monca l’attività degli inquirenti in materia di reati contro la pubblica amministrazione», hanno scritto in una lettera.
 
C’è da dire che la decisione di Schinaia era arrivata in seguito ad una tempesta mediatica scatenata a mezzo stampa contro i poliziotti che avevano trascritto le intercettazioni nel caso Giacino, accusati di aver impiegato epiteti “poco lusinghieri” per indicare le persone intercettate. Ma la Commissione di disciplina della Corte d’Appello di Venezia li ha assolti tutti nel gennaio 2015: «I comportamenti degli investigatori coordinati dal sostituto commissario Taufer non erano illeciti».
 
Insomma il “danno d’immagine per la Polizia” denunciato anche dall’ex questore di Verona Danilo Gagliardi pare sia opera della stampa, non della poliziotta, che andrebbe invece reintegrata al più presto.  
 
Ma il segnale più importante è quello arrivato dal Tribunale Amministrativo Regionale (Tar) di Verona, che ha annullato il trasferimento dell’ufficiale Taufer rilevando – pensate un po’ – «macroscopiche carenze e illogicità». 
 
Ministro Alfano, ora tocca a te muoverti per capire cosa è successo e per ridare dignità all’ufficiale di Polizia Giudiziaria Margherita Taufer. RISPONDI!
 
Francesca Businarolo e Vito Crimi
Portavoce del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica

2 risposte a “PERCHÉ MARGHERITA TAUFER È STATA CACCIATA DALLA PROCURA DI VERONA?”

  1. Assoluta solidarietà e ammirazione alla coraggiosa Dr.ssa TAUFER. Come responsabile dell’Ufficio Tecnico di una ULSS e per avere presentato alla Procura di Verona numerose denunce sul malaffare nella ULSS tutte archiviate ! -(prima denuncia presentata nel 1986 PM titolare Dr. Schinaia ) ho subito dai vertici del citato Ente,un trattamento ben peggiore della citata Commissaria (da una lunga lettera inviata a Schinaia nel gennaio 2015 ,così concludevo) :

    -7 –

    Ma lascia perdere.!! mi dicevano alcuni colleghi della ULSS 20 di Verona,è inutile che tu denunci .!.aggiungendo,poi, frasi del tipo : “ cane non mangia cane”,ecc.ecc.
    Anche nei confronti dei miei superiori mi sono sempre comportato in modo corretto,ossia comunicando per via gerarchica i “ fatti “ prima di ogni denuncia in sede penale . In seguito tale comportamento è stato suffragato dall’art. 8 DPR n° 62 del 16.4.2013 in ottemperanza all’art.54 D.L. n°165 del 30.3.2011 (codice di comporta- mento dei dipendenti della P.A.)
    Oggi sono in pace con la mia coscienza e guardo al mio futuro ( che sia fatto di pochi mesi o pochi anni,sinceramente poco importa) con serenità sicuro di avere fatto fino in fondo(costi quel che costi)il mio dovere di cittadino e di dipendente Pubblico .Anche su questo ,io credo,verrò giudicato. Io non so se“altri” possono affermare e sostenere,in tutta coscienza, altrettanto !!……

    Il sottoscritto dichiara che tutto quanto esposto nella presente lettera corrisponde a verità.
    Auguro un sereno anno nuovo e porgo i più distinti saluti.

    1. .PURTROPPO AD ALCUNO E ANDATA PEGGIO…DENUNCIA E…FINISCE IN GALERA….!!!LA CORRUZIONE E IN PROCURA…!!!VEDA…CHI COMMETTE REATI..TIPO “PAPALIA ANTONIO”E MANDATO VOLUTAMENTE IN PRESCRIZIONE..CHISS FORSE PERCHE IL VECCHIO CAPO DELA PROCURA ERA “UN PAPALIA”???HA COMANDATO L NDRANGHETA NEL PALAZZO DI GIUSTIZIA FIN ORA..PURTROPPO PER LEI..PER ME E PER MOLTI ALTRI CHE HAN AVUTO IL CORAGGIO DI DENUNCIARE…!!!TANTI AUGURI..!!

Lascia un commento