Processo Mose, ex Ministro Matteoli condannato a 4 anni per corruzione, prescritto e assolto Orsoni

#Mose: #M5S, Matteoli si dimetta da presidente Commissione Trasporti

Roma, 14 settembre – “Altero Matteoli si dimetta dall’incarico di presidente della Commissione Trasporti al Senato. Pur confidando nell’azione della magistratura per il prosieguo del processo, riteniamo quest’atto doveroso per un evidente questione di opportunità politica. Proprio relativamente ai primi elementi emersi dall’inchiesta giudiziaria sul Mose, già nel 2013 il MoVimento 5 Stelle richiamava il Ministero dei Trasporti alla necessità di attivare gli opportuni controlli e verifiche. Un altra prova che le principali grandi opere in Italia vadano controllate e revisionate da cima a fondo, vista la corruzione dilagante in parlamento. Ed è quello che farà il Governo 5 stelle”.

Così i parlamentari 5stelle del MoVimento 5 Stelle della Commissione Trasporti.


L’ex ministro dell’Ambiente e delle Infrastrutture subirà anche una confisca di oltre 9,5 milioni di euro, così come l’imprenditore romano Erasmo Cinque, anche lui condannato a 4 anni. Le tesi e la ricostruzione dell’accusa hanno retto sul fronte della corruzione: l’ingegnere Giovanni Mazzacurati ha pagato profumatamente gli appoggi politici di cui ha goduto per far avanzare il progetto. Le ipotesi di finanziamento illecito, invece, non hanno retto o sono decadute per decorrenza dei termini

Prosegui su FQ

Lascia un commento