Proposta di legge in materia di procedure concorsuali

Procedure concorsuali

 

La legge fallimentare vigente pone in essere una serie di problematiche che anziché aiutare le imprese italiane in difficoltà crea un effetto domino di crisi che si ripercuote su tutto il settore delle imprese italiane. In particolar modo il concordato preventivo permette ad imprenditori in difficoltà a capo di aziende spesso non risanabili di ottenere benefici preventivi e ritardare il fallimento.

Ho quindi presentato una proposta di legge che contiene una valida alternativa in grado di correggere il tiro sul concordato.

La proposta prevede dei controlli più selettivi sulla serietà delle domande di concordato e l’accorciamento dei tempi delle procedure. Per raggiungere tali risultati si possono applicare criteri di competenza, trasparenza, equità, e rotazione nella nomina dei professionisti; imporre per legge che il concordato duri al massimo tre anni e se dovesse durare di più, ai professionisti che dovevano lavorare per chiudere velocemente la procedura potrà essere tagliato lo stipendio.

L’idea sottesa alla proposta del M5S – a mia prima firma – è di creare un disincentivo all’abuso del concordato, promuovendo concordati che garantiscano alle tante aziende creditrici di poter recuperare anche parzialmente il credito, oltre che rilanciare l’impresa.

Aspetto i vostri interventi sulla nostra piattaforma LEX!!

https://sistemaoperativom5s.beppegrillo.it/

Lascia un commento