Verona, i cittadini contro le opere inutili

In merito a quanto pubblicato dal quotidiano l’Arena di domenica 16 settembre, “Stop alle grandi opere? Verona contro Toninelli”

LA MIA DICHIARAZIONE

Verona compatta a favore dell’Alta Velocità?

Non basta qualche dichiarazione da parte di alcuni politici per capire come la pensa la città. Ci sono molti cittadini che, nel corso degli ultimi anni ed esponendosi in prima persona, hanno lottato contro un progetto imposto dall’alto, con ripercussioni sull’ambiente, sul territorio e in certi casi anche sulla salute di chi ci vive.

Il ministro Danilo Toninelli sta mettendo in pratica quanto da noi ampiamente promesso in campagna elettorale: una rigorosa verifica dei progetti e dei tracciati, senza nessuna approvazione al buio.

Per quanto riguarda il Collettore del Garda, da tempo il Movimento 5 Stelle ha accolto le istanze di molti residenti, presentando un progetto alternativo che, invece di un’opera titanica, prevede la realizzazione di piccoli depuratori, risparmiando due terzi delle risorse e diminuendo l’impatto. Senza collettore si ammazzerà il turismo?

Nessuno ricorda che la sua realizzazione prevederà l’interruzione della Gardesana, rendendo alcuni centri del lago difficilmente raggiungibili.

Lascia un commento